Urania resiste fino a metà gara, Torino vince 88-70

Ottobre 10, 2021

Niente da fare per Urania che deve cedere contro la Reale Mutua nella trasferta di Torino, 88-70. Resistono i Wildcats per tutto il primo tempo grazie ai guizzi di Bossi, Paci e Cipolla, nella ripresa i padroni di casa controllano il match scappando via trascinati da Alibegovic e Scott.

LA GARA
Buon avvio di Milano con Bossi che spara la prima tripla dei Wildcats, 4-7 dopo gli acuti di Paci e Thomas. Torino reagisce coinvolgendo subito Davis, continua il buon lavoro di Paci in area colorata per Urania, un lampo di Cipolla per il più 6 milanese, 8-14. I padroni di casa sparano a salve dall’arco e si affidano ad Alibegovic e Scott per provare a ricucire, ancora un’incursione di Bossi tiene avanti gli ospiti, 12-19. Cambia marcia la Reale Mutua trascinata da Landi, l’ex Virtus Bologna ed Alibegovic protagonisti nel parziale piemontese che riporta gli uomini di coach Casalone avanti alla prima sirena, 23-21. Un canestro di Montano apre il secondo quarto ma è ancora Torino a guidare la danza con De Vico e Toscano a referto, 28-24. Non mollano i Wildcats, primi minuti per Piunti e subito il capitano lascia il segno, 34-31 di un Cipolla ancora letale da fuori. Cerca di farsi spazio anche Walley che conquista un paio di viaggi in lunetta, l’ultimo acuto del quarto è dell’ex milanese Pagani, 44-38 all’intervallo. Dopo la pausa lunga aumenta il ritmo in transizione Torino, Landi porta a scuola Walley ed intasca il massimo vantaggio dei padroni di casa, 50-41. C’è anche il margine in doppia cifra dopo i comodi appoggi di De Vico e Scott, 54-41. Milano cerca con troppa insistenza, e con modesti risultati, il tiro dalla distanza, si scivola sino al meno 17, 58-41. Dopo un lungo digiuno la schiacciata di Thomas scuote gli uomini di coach Davide Villa, un siluro dall’angolo di Bossi per il meno 14, 60-46. Due lampi geniali di Montano fanno proseguire la scalata rossoblu, tap-in di Thomas per il meno 12, 62-50. Fuoco fatuo che i padroni di casa spengono con tre bombe, Alibegovic manda in volo i piemontesi, 71-54 alla penultima sirena. Tutto l’orgoglio di capitan Piunti in apertura di ultima frazione, rimbalzi, recuperi e un paio di zampate per il nuovo meno 12 sigillato dal contropiede di Bossi, 71-59. Salgono i falli in casa gialloblu (4 di Scott e Zugno) ma Urania non ne approfitta steccando dalla lunetta, 74-59. Scendono le percentuali su entrambi i lati, fattore che ovviamente premia il comodo margine della Reale Mutua. Lotta con coraggio Milano ma fatica a contenere i lunghi avversari, di Pagani il nuovo più 15, 78-63. E’ Davis a firmare lo strappo definitivo, Urania finisce energia e lucidità, 88-70 il finale.

REALE MUTUA ASSICURAZIONI TORINO: Alibegovic 17, Davis 16, Scott 15

URANIA MILANO: Bossi 16, Thomas e Montano 12

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp