Urania non basta una gran ripresa, Casale vince 70-61

Affonda, poi rimonta e quasi completa l’impresa Urania che cede nel finale a Casale, 70-61.
Dopo essere stati sino a meno 19 i Wildcats ruggiscono un gran parziale arrivando sino al sorpasso con Bossi (11 assist) che ispira prima Paci e poi Piunti. Nei momenti chiave del match decidono Formenti e Martinoni (32 punti combinati) che respingono gli ultimi assalti di Montano e compagni.

LA GARA
Parte forte Casale che trova subito i canestri dei veterani Martinoni e Formenti, 4-0. Reazione Wildcats affidata a Thomas e Paci, restano i problemi difensivi con ancora Formenti e Martinoni ad imperversare, 13-5. Prova a riorganizzarsi Urania senza però trovare le giuste contromisure per arginare i padroni di casa, due acuti di Bossi tengono Milano a meno 8, 20-12. Procede sicura la marcia della Novipiù con anche Fabio Valentini a referto, Hill-Mays con la comoda schiacciata del più 12, 24-12. Montano e Piunti cercano di dare la carica ai milanesi, i padroni di casa non mollano la presa sul match, Sarto dal cuore dell’area per il 31-17. la forza bruta di Hill-Mays è un fattore in area colorata, affonda sino a meno 17 Urania con Sarto demoniaco dall’arco, 40-23. Si batte come un leone Nikolic ma è sempre in totale controllo la squadra piemontese all’intervallo, 42-27. Dopo la pausa lunga copione immutato, Martinoni resta rebus più complesso della pagina della sfinge, 51-32. Ci prova con coraggio Paci a tenere in linea di galleggiamento i Wildcats, Bossi pesca due volte Piunti, il capitano trascina i suoi sino al meno 10 alla penultima sirena, 53-43. La tripla di Montano accende la truppa di coach Davide Villa, un antisportivo a Formenti mette paura alla Novipiù, Portannese ed ancora Montano riportano la gara ad un solo possesso, 55-52. Arriva un altro antisportivo ma questa volta è in casa Wildcats (Montano), respira Casale grazie a Formenti, 60-54. Non molla Urania che trova la zampata di capitan Piunti per il sorpasso, 60-61. La Novipiù si affida ai suoi veterani, Formenti e Martinoni scacciano gli incubi, 67-61. Finisce l’inerzia di Milano che termina energie e lucidità offensive, chiudono senza soffrire i piemontesi, 70-61.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Martinoni 18, Formenti 14, Sarto 11

URANIA MILANO: Piunti 13, Paci 10, Thomas e Portannese 9

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp