Urania da sogno, è impresa Wildcats in casa di Tortona, 68-71

Febbraio 28, 2021

Splendida impresa di Urania che firma l’upset di giornata battendo a domicilio la capolista Bertram. Dopo un primo tempo equilibrato i Wildcats artigliano il match grazie ad una difesa strepitosa che silenzia l’attacco di Tortona, al resto pensano la freddezza di un clamoroso Raivio e l’estro del solito geniale Montano. Importante la tenuta nei momenti chiave del match di Piunti e Raspino, nel finale la truppa di coach Davide Villa respinge i tentativi di rimonta guidati da Mascolo.

LA GARA
Primo acuto dei padroni di casa, la difesa della Bertram mette in difficoltà gli ospiti, Cannon per il 7-2 iniziale. Reagiscono i Wildcats che provano a saltare le trappole di coach Ramondino, si fa sentire Langston che riporta a meno 2 Milano, 10-8. Altro mini break dei piemontesi sull’asse Ambrosin-Mascolo per il massimo vantaggio dei padroni di casa (15-7). Urania c’è e lo dimostra rintuzzando ancora l’allungo di Tortona, Raivio e Piunti tengono a contatto la truppa di coach Davide Villa, il buzzer beater di Raspino da 7 metri regala il meno 1 alla prima sirena, 18-17. Momento magico per Milano che trova anche il sorpasso con la bella conclusione di Pesenato, è Gazzotti la spina nel fianco della difesa Wildcats, 21-21. Botta e risposta Tavernelli-Montano in una sfida sempre più ruvida, Raspino impatta a quota 26. Ultima spallata del quarto è di Tortona con Severini ed Ambrosin che puniscono la zona milanese, di Mascolo il più 7 a metà gara, 41-34. Dopo la pausa lunga terza penalità per Montano, Wildcats che mordono in difesa ma che non pungono in attacco, 43-36. Rimangono basse le percentuali ma Urania resta aggrappata alla sfida, zampate di capitan Benevelli e di Langston per il meno 4, 45-41. Con orgoglio Milano trova il modo di cambiare inerzia al match: due bombe di Raivio e Raspino, mette la freccia Piunti dalla linea della carità, 49-51. Tavernelli impatta dopo una percussione, Raivio con classe purissima tiene avanti i milanesi alla penultima sirena, 51-53. Volo dei Wildcats che arriva sino al più 6 con atti di puro eroismo di Piunti che sembra il Barone Rosso in area colorata, 51-59 del tandem Raivio-Montano. C’è anche il margine in doppia cifra per l’impresa che sembra ancora più vicina dopo il capolavoro ancora dell’ex Fortitudo, 51-62. Tortona ha ancora le armi per graffiare nonostante un immenso Raivio, Mascolo e Tavernelli lanciano l’ultimo assalto, 65-71. Bertram che ha la chance per impattare ma Mascolo prima e Sanders poi sulla sirena falliscono il canestro per forzare l’overtime.

BERTRAM TORTONA: Mascolo 16, Ambrosin 12, Tavernelli 11

URANIA MILANO: Raivio 22, Montano e Raspino 10

Ufficio Stampa Urania Basket Milano

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp