Urania che difesa, la Wegreenit spegne Torino, 70-65

Novembre 17, 2023

Con una grande prestazione difensiva, ed altrettanta lucidità nei momenti chiave della sfida, la Wegreenit Urania Milano doma Torino, 70-65. Successo di prestigio, voglia e determinazione dei Wildcats, commovente in area colorata capitan Piunti, fondamentale Potts nel finale rovente, gelido Landi dalla linea della carità per chiudere la sfida. Torino va a sbattere contro il muro difensivo rossoblu, non bastano alla Reale Mutua i 23 di Thomas che spreca però 6 liberi.

LA GARA
Avvio ad alto ritmo, Milano cerca di colpire dal perimetro, a segno Severini, Torino risponde con le improvvisazioni di Kennedy, 5-4. Apre il fuoco anche Thomas dall’arco ma restano basse le percentuali dal campo di entrambe le squadre, 7-7. Primo squillo di Amato ma è Matteo Montano ad accendere l’Allianz per il mini break rossoblu, 15-11. Capitan Piunti allunga sino a 6 il margine dei padroni di casa, lotta anche Cavallero contro un avversario di gran talento come De Vico, Pepe timbra il meno 3, 17-14. Prosegue la sfida a bassa percentuale, Urania prova qualche gioco di prestigio sull’asse Amato-Cavallero, la tripla di Capitan Piunti per il nuovo più 6, 22-16. Stavolta è l’ex di lusso Landi a deliziare il palato dei tifosi milanesi, assistenza ancora per Piunti, spreca un paio di buone opportunità per allungare la truppa di coach Davide Villa, ospiti a meno 5 all’intervallo dopo il blitz di Kennedy, 28-23. Dopo la pausa lunga Torino si sblocca dall’arco, sono Ghirlanda e Vencato ad aprire il bunker rossoblu, provano a resistere i Wildcats con una super fiammata di Potts, 38-29. Ghirlanda è l’eroe che non ti aspetti tra gli uomini di Ciani, la Wegreenit scollina il vantaggio in doppia cifra con un Piunti monumentale, tripla di Montano che vale il più 12, 50-38. Un paio di banali palle perse dei milanesi danno inerzia alla Reale Mutua, 50-42 alla penultima sirena. Abbrivio che gli ospiti sfruttano grazie anche alla verve del duo Thomas-Kennedy, 52-49 dopo il furto di Schina. Sembra finito il carburante in casa Urania, Pepe impatta e Torino sbaglia i due possessi per il sorpasso. Si infiamma il match, scintille tra capitan Piunti e De Vico prima e tra Montano e Pepe poi, Milano non va a referto dal campo per oltre 5 minuti, 54-54. Torino ha la ghiotta chance di mettere la freccia dopo un antisportivo a Piunti, Thomas regala liberi e la Wegreenit capitalizza con due bordate di Potts ed un contropiede solitario di Landi, 66–58. Non molla la Reale Mutua che prova a tornare in corsa con Thomas e Vencato ma è tardi, Landi sigilla dalla linea della carità, 70-65.

WEGREENIT URANIA MILANO: Potts 22, Piunti 18, Landi 10

REALE MUTUA ASSICURAZIONI TORINO: Thomas 23, Pepe 11, Schina e Kennedy 8

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp