Urania che cuore, rimonta ed esordio vincente contro la Bakery, 71-67

Ottobre 3, 2021

Cuore, orgoglio e lucidità, con questo tridente Urania piega, dopo una clamorosa rimonta, la Bakery nell’esordio stagionale in campionato. Ospiti che sembrano controllare il match per larghi tratti arrivando anche a vantaggi in doppia cifra trascinati dall’ex di lusso Raivio e Morse. Il quarto periodo diventa per il regno dell’altra trimurti: sono le magie di Montano, la grinta di capitan Piunti ed un Paci infallibile a regalare sorpasso e vittoria ai Wildcats. Prezioso tra gli uomini di coach Davide Villa un Alessandro Cipolla decisivo su entrambi i lati del campo nel finale.

LA GARA
Inizio brillante per Milano che trova transizione e gioco interno di rara qualità, colpiscono prima Walley e poi Thomas, di Paci i canestri del massimo vantaggio che scollina anche nella doppia cifra, 13-3. Fatica la Bakery ma entra in partita grazie all’esperienza del grande ex Raivio ed alla potenza in area colorata di Morse, 20-17. Un paio di giocate a bassa intensità sul finire del quarto costano ai Wildcats che subiscono il sorpasso sulla sirena del primo quarto, tap-in di Lucarelli per il 20-21. Un botto di Bossi apre il secondo quarto che si gioca ancora ad alti ritmi, coach Villa cerca nuova linfa dalla sua panchina, Piunti ingaggia battaglia con Morse ma è Raivio a dare la scossa agli ospiti che trovano il massimo vantaggio con la scorribanda di Perin, 31-36. Montano da la scossa con una tripla è sempre vantaggio esterno alla sirena di metà gara, 38-43. Fatica anche dopo la pausa lunga Milano che non riesce ad arginare il dinamico duo Raivio-Morse, Piacenza scappa a più 9, 40-49. I Wildcats cercano energia e la giocata di Walley (super stoppata su Raivio) accende i tifosi milanesi, 43-51. Sbaglia anche qualche libero di troppo Urania, quarta penalità per Piunti con i padroni di casa che scivolano a meno 14, 45-59. Con orgoglio Piunti e Paci provano a tenere in partita i Wildcats, 50-62 alla penultima sirena. Sempre il capitano rossoblu in evidenza in apertura di quarto, un lampo di Montano vale il meno 8, 54-62. Non si ferma la rimonta milanese che trova ancora una magia del Principe ed è un solo possesso di distanza, 59-62. Si infiamma l’Allianz Cloud con Piunti che spara la bomba del meno 2 dall’angolo, è un’autentica beffa quella che subisce Montano sulla tripla che sarebbe quella del sorpasso, l’aggancio lo firma Paci 64-64. Cipolla mette la freccia con un magistrale contropiede, sempre Paci e Piunti per il più 3 rossoblu, 70-67. Finale tutto cuore dei Wildcats che mostrano gli artigli in difesa, deragliano negli ultimi possessi i piacentini, due preziosi tap-out di Cipolla regalano a Montano la possibilità di chiudere il match. Non sbaglia il primo libero il Principe ed è vittoria per i Wildcats, 71-67.

URANIA MILANO: Piunti e Paci 17, Montano 11
BAKERY PIACENZA: Morse 17, Raivio 14, Sacchettini 13

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp