Un Bossi ispirato trascina i Wildcats, Urania regola Orzinuovi, 82-72

Febbraio 12, 2022

Successo importante per Urania che spegne Orzinuovi ed intasca la seconda vittoria consecutiva, 82-72.
Dopo una prima parte di gara in sofferenza i Wildcats prendono l’abbrivio dopo la pausa lunga. Il migliore Bossi della stagione (17 con 7 assist) e Montano (8 assist) innescano un attacco da 5 uomini in doppia cifra, dove spiccano i 44 punti del trio in vernice Nikolic-Piunti-Paci.

LA GARA
Più convincente l’avvio degli ospiti che firmano il primo parziale del match con Corbett e Renzi a segno dall’arco, 2-8. Reazione rossoblu guidata da Bossi che mette in moto anche Paci in area colorata, 10-11. Orzinuovi non molla e prova il nuovo strappo, indemoniato Corbett con gli uomini di Bulleri in stato di grazia dal perimetro. Un tecnico affibbiato al coach toscano cambia l’inerzia del match, Nikolic e Paci dalla lunetta impattano a quota 18. Riprendono a correre i bresciani nel finale di primo quarto, l’energia di Fokou e la verve di Rebec lasciano al comando l’Agribertocchi, 18-22 al 10’. Poco reattivi i Wildcats in apertura di seconda frazione, più rapidi gli ospiti che tramutano un paio di errori dei padroni di casa nel nuovo più 5, 22-27 dopo la bomba di Renzi. Indigesta la zona ospite per Milano che non riesce ad aprire la scatola, scappa via Orzinuovi dopo il blitz di Janelidze, 25-34. Thomas e Bossi cercano di scuotere i Wildcats, due ottime iniziative del play triestino riportano la sfida ad un solo possesso, 32-34. Lavora bene a rimbalzo la coppia Piunti-Nikolic, c’è l’aggancio e poi il sorpasso rossoblu con lo sloveno in evidenza, 40-38 alla pausa lunga. Urania prova l’allungo dopo l’intervallo, fiammata di Montano e Bossi per il massimo vantaggio milanese, 50-41. Arriva anche doppia cifra la spallata dei padroni di casa, Nikolic in transizione, importante anche l’impatto di un Paci combattivo, 56-43. Non molla Orzinuovi che rientra trascinata da Renzi prima e Fokou dopo, 56-49. Prosegue la rimonta ospite che sfrutta ancora la zona con Milano che resta all’asciutto per oltre 5 minuti, preziosissimi Bossi e Piunti che ridonano fiato ai Wildcats alla penultima sirena, 62-53. E’ dell’Agribertocchi l’acuto che apre la frazione decisiva, Bulleri ripropone la velenosa 2-3, Urania attacca però con lucidità ed intelligenza. A far saltare il banco è capitan Piunti, tripla e morbido appoggio per il più 18, 75-57. Finale senza patemi per i Wildcats che gestiscono il vantaggio con Montano e Bossi, di Thomas il botto che chiude la contesa, 80-63.

URANIA MILANO: Bossi 17, Paci e Piunti 15

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Corbett 21, Renzi 19, Rebec 7

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp