Portannese e Thomas non bastano, a Piacenza il finale premia la Bakery, 81-78

Febbraio 16, 2022

Cede nel finale Urania che perde di un solo possesso in casa della Bakery. Spesso in ricorsa i Wildcats mettono la freccia nel quarto periodo ma non riescono a chiudere, sono Bonacini e Raivio, ed un Donzelli decisivo in area colorata, a regalare il successo a Piacenza. Non basta ai milanesi la gran prova di Portannese e Thomas.

LA GARA

Avvio equilibrato con Thomas e Montano che rispondono al primo squillo dall’arco di Bonacini, 5-4. Urania prova a cercare con insistenza Paci in area colorata, il lavoro del centro piemontese regala spazi che gli esterni Wildcats sfruttano, 5-9. Reagisce la Bakery che si affida alla zona ed alle triple, Montano tiene avanti gli ospiti con il botto dall’angolo, 10-12. Ora sono i padroni di casa a provare il gioco interno innescando Morse, Bonacini spara il siluro del sorpasso, l’ex Raivio mette il più 5, 17-12 per l’immediato timeout di coach Villa. Ha più rabbia Piacenza con Bonacini letteralmente tarantolato, con pazienza Milano ritrova il feeling con il canestro, Thomas ed una tripla di Nikolic per il meno 2 alla prima sirena, 21-19. E’ Sacchettini il fattore che dona nuova inerzia agli emiliani, suoi i 7 punti del mini allungo piacentino, 28-23. Molto aggressiva la difesa biancorossa che prova ad alzare il ponte levatoio, non si spaventa Portannese che replica con 5 punti filati, 30-28. Gara di parziali alternati con Lucarelli e Raivio a dare la spinta alla Bakery, Bossi tiene sempre a meno 1 Urania, 36-35. Sono i falli a condizionare il finale di quarto dei Wildcats, qualche fischio discutibile regala liberi preziosi a Piacenza che resta in vantaggio all’intervallo, 43-42. La ripresa si apre con il fallo in attacco, il quarto, di Paci, la Bakery incassa rifornendo Morse in vernice, 47-42. Altro tentativo di strappo di Raivio e compagni, Lucarelli spara dal perimetro, Thomas tiene ad un solo possesso i Wildcats, 50-47. Soffre a rimbalzo Urania, Chinellato trova canestri importanti, Sacchettini regala il massimo vantaggio ai padroni di casa, 58-51. Spreca dalla lunetta ben 4 liberi capitan Piunti, capitalizza con Raivio Piacenza, una bomba di Nikolic lascia Urania a meno 3 alla penultima sirena, 62-59. Un antisportivo proprio dello sloveno aziona la spallata degli emiliani, Bonacini issa a più 5 i padroni di casa, 69-64. Lotta con coraggio Cipolla, Portannese sfrutta tutta la sua esperienza per strappare un paio di falli importanti, l’esterno siciliano manda in contropiede Thomas per il sorpasso Wildcats, 69-70. Il quinto fallo, veniale, ed il tecnico conseguente a Paci frenano la corsa milanese, Donzelli scarta il regalo arbitrale e sigilla il più 5, 75-70. Orgoglio e cuore nell’ultimo assalto milanese, il tandem Portannese-Thomas ed un altro botto di Nikolic riportano avanti Urania, 76-78. L’ultimo acuto è però della Bakery, Bonacini aziona il sorpasso decisivo, Donzelli stoppa Piunti ed è Raivio a mettere il canestro che di fatto chiude il match. C’è tempo per il tiro della disperazione per Thomas ma la tripla per l’overtime dell’ex Montegranaro finisce solo sul secondo ferro, 81-78.

BAKERY PIACENZA: Bonacini 20, Lucarelli e Raivio 15

URANIA MILANO: Thomas 24, Portannese 18, Nikolic 12

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp