L’Urania si gode la festa finale, i Wildcats regolano Chieti, 92-66

Maggio 1, 2022

Chiude con una bella vittoria Urania che, davanti al proprio pubblico, batte Chieti sigillando il decimo posto finale in campionato, 92-66. Sei in doppia cifra per i Wildcats (top scorer Montano a quota 17), con l’Allianz Cloud che si gode la gara brillante dei suoi giovani Abega (15 con 3/5 da tre) e Cavallero (10 alla sirena), Sims il migliore per la Lux con 22 punti a referto.

LA GARA
Inizio scoppiettante del match con tanto ritmo e conclusioni veloci, Bossi e Montano per il primo mini allungo milanese, 10-5 dopo due fughe solitarie del play triestino. La replica di Chieti è affidata a Klacar e Sims, non molla la presa la premiata ditta Montano-Bossi che lascia 7 punti ai Wildcats, 17-10. Vola sino alla doppia cifra il margine milanese, a segno anche Paci, le mani veloci della difesa di Urania regalano il massimo vantaggio, 28-14 dopo la tripla in transizione di Montano. Amplia le rotazioni coach Villa che da spazio a Cavallero, Abega e Pesenato, 32-16 alla prima sirena. Rispondo bene i giovani Wildcats che lanciano un nuovo parziale dei padroni di casa, 35-18. Sono ancora Sims e Klacar a tentare di limare il vantaggio milanese, ci prende gusto capitan Piunti che è una sentenza dagli angoli, 53-33. Parte forte dopo la pausa lunga Chieti che piazza un parziale firmato da Sims e Bartoli, 53-40. Un lampo dei soliti Bossi e Montano, oltre ad un prezioso 2+1 di Cavallero, respingono il primo assalto teatino, 60-42. La green line di coach Villa esalta l’Allianz Cloud, è Abega a prendersi il proscenio con una fiammata d’autore, 81-55. Ci sono spazio e canestri anche per Valsecchi, il finale di gara è sul velluto per i Wildcats, 92-66.

URANIA MILANO: Montano 17, Abega e Paci 15
LUX CHIETI: Sims 22, Bartoli 13, Tsetserukou 12

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp