La trasferta a Treviglio non sorride ai Wildcats

Settembre 15, 2023

Niente da fare per i Wildcats a Treviglio, è la Gruppo Mascio a staccare il pass per la seconda fase di Supercoppa, 90-77. Gara vibrante con la Wegreenit che, sotto di 20, ha un rabbioso recupero nel finale. E’ una bomba di Guariglia (top scorer a quota 20 con Miaschi tra i bergamaschi) a dare la qualificazione ai padroni di casa, non bastano ad Urania la potenza di Beverly (21 punti), la regia di Amato (12 assist) e le buone iniziative di Severini.

LA GARA
Treviglio prova subito a partire con le marce alte, immediata risposta dei Wildcats a referto dall’arco con Severini, 6-6. Prosegue la sfida perimetrale tra l’esterno marchigiano e Miaschi, Amato contiene il nuovo tentativo di allungo dei padroni di casa, 13-12. Primo squillo anche di Lupusor che mette la freccia, allunga sino a più 4 la Wegreenit con Beverly in evidenza. Treviglio resta in scia sorretta da Guariglia e Pacher, è parità alla prima sirena, 21-21. In apertura di secondo quarto c’è il secondo fallo di Pacher, si alza il ritmo del match con il Gruppo Mascio che sfrutta l’energia difensiva di Cerella e Sacchetti, 30-24 dopo un gioco da 4 punti dell’ex Olimpia Milano. Due penalità questa volta in casa milanese per Potts, non molla Urania che resta in corsa grazie alla solidità di Beverly, 35-30. Rossoblu che sprecano un paio di chance per rientrare ad un solo possesso, a colpi di liberi gli uomini di coach Finelli scappano a più 12 all’intervallo, 46-34. Dopo la pausa lunga quarto fallo di Potts che obbliga coach Villa al cambio immediato, Treviglio cerca con insistenza Guariglia in area colorata, 50-36. Bella la battaglia in vernice con Beverly che risponde colpo su colpo, Lupusor sigilla una splendida azione corale con la tripla del meno 9, 50-41. Altra fiammata di Miaschi che accende il PalaFacchetti, Gruppo Mascio in orbita qualificazione alla penultima sirena grazie anche al numero infinito di falli ai danni di Milano, 72-51. Vitali continua ad innescare Guariglia, si ferma Potts ma con orgoglio la Wegreenit cerca di rientrare trascinata da un grande Beverly, 77-60. Capitan Piunti ed Amato guidano l’ultimo assalto milanese, il play rossoblu mette paura ai trevigliesi, 87-75. Finale ricco di emozioni: Miaschi esce per falli, Severini fa 2/2 ai liberi, Guariglia dall’angolo fa esplodere il i tifosi di casa con 6 secondi sul cronometro. C’è tempo per trovare la stoccata decisiva ma Severini va corto sul possesso decisivo.

GRUPPO MASCIO TREVIGLIO: Miaschi e Guariglia 20, Pacher 16

URANIA MILANO: Beverly 21, Severini 15, Amato 13

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp