Focus Academy: Obiettivo Under 19 – QS4B

Maggio 11, 2022

Nuovo appuntamento con i Focus sulle squadre giovanili di Urania. Protagonisti questa volta i ragazzi della U19 targata QS4B VODAFONE guidato in panchina da coach Niccolò Locati e dal suo vice Niccolò Di Gianvittorio. Sono proprio i due allenatori dei Wildcats raccontarci le emozioni di questa stagione.

Una lunga stagione per la U19 che ha conseguito anche risultati di grande prestigio, superiori forse anche alle aspettative della vigilia.

“Sicuramente una buonissima stagione – spiega Locati per la U19, siamo partiti a fari spenti sapendo che giocare in un campionato così competitivo sarebbe stato un grande esame. Sfida che la squadra ha superato sicuramente a pieni voti, non solo per il risultato sportivo ma soprattutto per la crescita costante e progressiva di tutto il gruppo. Credo siamo riusciti a conciliare i progressi dei ragazzi sia dal punto di vista della gestione delle partite, ma anche della consapevolezza delle loro potenzialità come singoli ma soprattutto come squadra”. “E’ un gruppo speciale – gli fa eco Di Gianvittorio – che è subito cresciuto, che ha trovato equilibri ed armonie e si è affacciato al campionato con la giusta dose di carica e di ambizione”.

Un’annata culminata con il quarto posto al torneo JIT di Lissone e con i quarti raggiunti in campionato, sfiorando l’approdo all’interzona delle finali nazionali di categoria.

“Due risultati importanti – analizza Locati – che ci hanno dato lustro ma anche il rammarico, dato il nostro cammino, di non essere riusciti a fare ancora di più. Al torneo di Lissone abbiamo partecipato con una convocazione dell’ultimo momento e, nonostante questo, siamo riusciti a disputare un’eccellente competizione, arrivando ad un passo dall’ultimo atto. In campionato, dopo aver battuto la Robur, ci siamo trovati di fronte lo scoglio Bernareggio. Gara che ci ha visti avanti sino all’intervallo, e sicuramente in corsa anche dopo, ci siamo forse affidati troppo alle individualità in alcuni momenti cercando meno le nostre caratteristiche principali. Insomma ci è mancata la ciliegina sulla torta della qualificazione al torneo nazionale ma non possiamo certo dirci insoddisfatti del nostro cammino, se pensiamo ad esempio che siamo arrivati ai quarti di finale imbattuti nelle gare disputate nel 2022”. “E’ stata una bellissima cavalcata – racconta Di Gianvittorio – con i ragazzi che hanno davvero dato ogni singola goccia di energia per arrivare a questi traguardi. Con l’U19 giochi il basket ormai vicino alla prima squadra, si alza ancora di più il livello della competizione e la qualità della tecnica individuale e di squadra. Ci è mancato proprio quel piccolo tassello per cambiare la partita con Bernareggio nel finale, ma siamo davvero orgogliosissimi di questo gruppo”.

Tante anche le emozioni per questi ragazzi, alcuni di loro arrivati all’ultima partita del settore giovanile.

“E’ stato un percorso bellissimo – conclude Locati – e stimolante per tutti noi credo, ho visto l’impegno, la dedizione e la grande voglia di combattere, crescere e competere di tutti i nostri giocatori. Siamo riusciti penso a mettere insieme alcune importanti individualità, come i ragazzi che sono già a roster in A2 come Cavallero, Abega e Valsecchi, ad altri che stanno crescendo ed hanno dimostrato di avere grande senso di appartenenza”. “Sono stato davvero felice – chiosa Di Gianvittorio – di aver potuto collaborare con staff e squadra in questa stagione, un gruppo bellissimo che sa stare insieme nel modo migliore. Le lacrime di alcuni di loro a fine partita contro Bernareggio rappresentano un momento di grande emozioni, ed il simbolo dello spirito che si è respirato nello spogliatoio per tutta la stagione”.

Si conclude così la stagione dell’under 19 eccellenza QS4B VODAFONE ma si conclude anche così il percorso giovanile di Martino Brizzola, Matteo Cavallero, Alessandro Romeo, Romeo Ciccarelli, Pedro Miranda.
Grazie ragazzi, Wildcats forever!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp